Non era trascorsa un’ora

Agli animali, che conoscono l’odore del terremoto

Non era trascorsa un’ora

dal nostro tradimento,

la terra si è presa le mura,

il cielo ha lasciato il vento.

Muso contro muso,

negli stabbi rovinati,

non lontani dai crolli,

tra mille odori fidati,

dalle dita di una mano

consolati, assicurati.

Il nostro morso era

il segno disperato:

sapevamo prima di voi

e non ci avete ascoltato.